Progetto Europeo Re.s.e.t

150 150 Brunelleschi Da Vinci

 

Progetto Europeo Re.s.e.t

RESET LOGO

Ottobre-Novembre 2015

Alcune immagini scattate a Barcellona dove 9 alunni sono impegnati dal 18 ottobre fino al 7 novembre per il progetto Reset . Le foto sono relative alla riunione con l’ente di formazione “Proyecto Barcelona” e altre scattate in occasione della visita alla cattedrale di Barcellona .

Le immagini si riferiscono alle riunioni dei ragazzi presso il “Reial Club Maritim” di Barcellona,  al torneo internazionale di canottaggio “Città di Barcellona” ,alla gara di Triathlon Skoda a Gava e al Trial St Fost e alla visita alla Sagrada Familia  e Casa Batllo. Gli studenti sono accompagnati dalla Prof.ssa Furlan.

foto relative alla visita al mitico “Camp Nou” di Barcellona e al museo del Barça con relativo briefing.

Foto relative al pranzo di commiato offerto da Proyecto Barcelona e alla partecipazione come volontari e analisti dell’evento, degli studenti alla “Carrera de las mujeres” a Barcellona, la maratona a favore della lotta al cancro al seno.

 


 

Settembre 2015

Video realizzato nell’ambito del progetto:

24 Erasmus+ students from italy organized an non profit football tournament for all immigrants and refugees in leipzig.

Ancora una volta l’I.I.S. “F. Brunelleschi/L. Da Vinci” di Frosinone, attraverso il proprio Dirigente Scolastico, Prof.ssa Patrizia Carfagna, evidenzia la propria consueta e grande attenzione nei confronti di percorsi altamente professionalizzanti che permettano ai propri studenti di acquisire e consolidare competenze fortemente richieste dal mondo del lavoro. L’istituto ha aderito al progetto europeo “RE.S.E.T” (Rethinking Sport to Enhance Talents) che vede collegate in rete otto scuole delle provincie di Roma, Frosinone e Latina e che coinvolge ben 150 studenti del Lazio. Il progetto nasce dalla volontà di creare un anello di congiunzione fra il mondo scolastico e il mercato del lavoro con specifico riferimento alle categorie professionali che lavorano nell’ambito dell’organizzazione degli eventi sportivi. Sul versante istruzione, le recenti direttive europee e nazionali hanno previsto che nella scuola si dia maggiore spazio al tema dello Sport, mentre su quello occupazionale negli ultimi anni, in Italia e nel panorama internazionale, sono nate molte agenzie di organizzazione eventi specializzate nell’ideazione e realizzazione di manifestazioni sportive. Enti pubblici sportivi, comitati olimpici, federazioni e aziende sponsor appaltano la realizzazione degli eventi a società private che si occupano di gestire tutte le fasi: – ideazione e progettazione – fund raising, budgeting, rendicontazione – marketing e public relations – logistica e sicurezza Il progetto mira a integrare la formazione degli studenti attraverso l’apprendimento di competenze che non sono previste nel percorso scolastico ma che sono fortemente richieste dalle aziende che lavorano nel settore. In questo campo, infatti, agenzie e società di organizzazione di eventi sportivi necessitano di personale qualificato in grado di rispondere a un duplice requisito: una specializzazione trasversale nel settore dello sport (che comprenda diverse discipline e relativi target di pubblico) e possieda competenze tecniche e abilità per costituire un team di lavoro in grado di coordinare le attività necessarie alla riuscita di una manifestazione sportiva. Sulla scorta della spinta proveniente dalla domanda di mercato, le Scuole, attraverso questo progetto, mirano a sviluppare il nuovo profilo professionale dello SPORTS EVENTS PLANNER. Questa figura professionale, presente da molti anni nel mercato statunitense e sempre più richiesta in quello europeo non ha ancora trovato nelle scuole italiane una piena e corrispondente offerta formativa. Costruire un evento sportivo implica il coinvolgimento di diverse figure professionali a cui è richiesto di collaborare all’interno di un processo integrato. Per questa ragione, le tipologie di tirocinio previste dal progetto RE.S.E.T. sono strutturate sulla base di due criteri: 1) aspetti specifici di ambiti sportivi diversi affinché gli studenti si cimentino in un ampio range di attività; 2) aspetti organizzativi generali che prevedono da parte degli studenti l’apprendimento di competenze a abilità relative a tutte le fasi e attività di organizzazione di un evento sportivo. A tal proposito, attraverso una serie di test e prove attitudinali, sono stati selezionati quindici studenti delle classi terze e quarte degli indirizzi tecnico commerciale e tecnico per geometri. Gli alunni, coordinati dalle docenti referenti del progetto, Prof.sse Edina Furlan e Lucia Rosa Maria Iorio, sono stati impegnati nella frequenza di appositi corsi e seminari tenuti da vari e importanti enti quali il C.O.N.I. Lazio, Unicam, la John Cabot University di Roma, la Oxford University Press, le Aziende ASL di Frosinone e Latina, la Federazione Italiana Shuttlecock e Confsport Italia . Dal 6 di settembre 2015, 6 studenti dell’I.I.S. “F. Brunelleschi/L. Da Vinci” di Frosinone trascorreranno tre settimane di formazione all’estero, a Lipsia, presso la “Wisemar Bildungsgesllshaft”, mentre dal 18 di ottobre, 9 studenti si recheranno a Barcellona con analoghe modalità. Dopo la mobilità, gli studenti dovranno organizzare un evento sportivo presso l’ex campo CONI di Latina a cui parteciperà una selezione di atleti delle Scuole partner e aperto alle altre Scuole della Rete DEURE Lazio. Gli studenti saranno divisi in team di sports events planners coordinati dal Gruppo di Coordinamento di progetto. I Partner Federazione Italiana Shuttlecock e Confsport Italia, già presenti con corsi teorici nelle attività di preparazione, forniranno supporto qualificato. L’evento sportivo di Latina inaugurerà una tradizione. Ogni anno gli studenti delle Scuole partner, a rotazione, ne organizzeranno uno presso la propria città replicando le buone prassi con un effetto di ricaduta di medio-lungo periodo sull’intero territorio regionale.